Su di me

Amo l’ingegneria, amo la gente, amo le mattinate passate in metro e i pomeriggi passati in coda sul raccordo, amo correre, amo il mio prossimo

No dai, ho detto un sacco di sciempiaggini (per non dire cazzate eh)

Annunci

6 Responses to Su di me

  1. minimetal ha detto:

    ho solamente letto i titoli dei tuoi post e già so che mi piacerà questo blog :)))))))

  2. Cle ha detto:

    Ciao!
    ho leggiucchiato il tuo blog.
    Fondamentalmente mi piace, mi piace il tuo stile, mai banale anche quando diici cose “scontate”, mi piace il taglio che dai agli eventi anche insignificanti.
    Per altri versi non mi piace perché mi ricordi tanto il personaggio di un libro che ho detestato (il personaggio, più che il libro) “Alta Fedeltà” di Nick Hornby. Leggendoti rivivevo le stesse fastidiose sensazioni!
    Se non lo hai letto potresti esserne rapito e a fine lettura preso dalla manie delle “classifiche”.
    Ti rinvio al post sul libro in questione per maggiori dettagli ( http://messagginbottiglia.wordpress.com/2010/05/18/alta-fedelt/ )
    e… continuo a tenerti d’occhio nella speranza che un po’ di cinismo/indolenza ti abbandoni prima o poi! Non dico del tutto, quanto basta per non essere sempre e solo amaro!
    Ciao
    A presto
    Cle

    • odiailprossimotuo ha detto:

      Ciao e grazie. in ogni caso posso assicurarti che il cinismo e l’odio verso il prossimo non arrivavano a livelli così bassi da molto tempo. forse perchè corro sempre o ho altre mille cose da fare e non ho tempo a sufficienza per soffermarmi e pensare quanto sia stupida la gente. meglio così forse. grazie per il libro consigliato

      • Cle ha detto:

        Non preoccuparti! Non arrivo a credere che tu sia una persona perennemente incazzata ed incazzosa, anzi sembri piuttosto divertente!
        Ma conosco bene quale è il rischio di scrivere sempre (o quasi) sotto la spinta della rabbia: passare agli occhi degli altri come perenni incazzati, anche quando non è così! 😉
        Ogni tanto (ma davvero a piccole dosi!!) prova a scrivere di qualcosa che ti rende felice, fiero o appagato e non caricarla di toni troppo negativi: spiazzerai il lettore (che si aspetta la solita incazzatura) ed offrirai un’altra sfaccettatura di te magari più intimista. Per es. il post sulla cartellina nera (te possino…) mi ha molto molto colpita e temevo davvero che un tuo amico avesse fatto quella brutta fine. è un post carico di nero ma che svela che sei capace anche di emozioni positive! 😉
        Poi è probabile che leggendo post a casaccio mi sia sfuggito uno più luminoso, eh!
        Non è “sbagliato” (nè mi spetta giudicare) il tuo modo di scrivere e di atteggiarti, solo credo rifletta un te “parzialmente scremato” e da quello che ho visto è davvero un peccato!
        Baci

  3. Cle ha detto:

    PS:
    Mi ricordi si il protagonista di Alta Fedeltà… ma con le dovute differenze! il “caso” di Rob è più “grave e fastidioso” perché inaccettabile su un uomo di 35 anni… meno per un giovane dell’età che credo tu abbia (18/21??!)
    😉

  4. Hai stile!
    Ti aggiungo tra i miei blog amici ok?

    Da un’altra che odia il prossimo suo (nonché la tamarreide) almeno quanto ama se stessa…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...