Luoghi comuni sugli aerei (e sugli incidenti aerei)

Ogni qualvolta esce sui giornali la notizia di qualche incidente aereo l’atavica paura dell’uomo per il volo (o la morte) riemerge a galla con la veemenza e la subitaneità di uno starnuto catarroso.

Per chi se lo fosse perso: un aereo Carpatair, che operava il volo AZ1670 Pisa-Roma per Alitalia è finito ieri sera fuori pista mentre era in fase di atterraggio all’aeroporto diFiumicino.

Eccoci a noi quindi: le frasi più sentite oggi nei bar romani dove clienti con in mano la copia de “Il Messaggero” e un diploma da ragioniere spiegano ai colleghi cosa vuol dire volare oggigiorno.

1) “Se qualcosa non ti sembra andare bene non c’è motivo di preoccuparsi… almeno fino a quando anche le hostess non cominciano ad esserlo”

2) “Sulle Alpi si balla sempre tanto”

3) “Tutti timori infondati: c’è più tecnologia nello scarico del cesso di un aereo che in tutta casa tua”

4) “L’aereo è un mezzo di trasporto sicurissimo: hai più probabilità di morire in un incidente stradale andando all’aeroporto che su un aereo”

5) “Non ho paura di volare, quello che mi terrorizza è cadere” (citazione presa in prestito da migliaia di comici e pseudocomici di tutto il mondo da quando l’aereo fu inventato)

6) “Non ci sono più i piloti di una volta, ora li addestrano tutti con i simulatori”

7) “I piloti ormai non fanno più niente, è il computer a pilotare quegli aerei”

8) “Io su un ultraleggero non ci metterei mai piede, senti che ne casca uno ogni settimana. Preferirei andare da casa a lavoro ogni giorno con un aereo rumeno piuttosto che salire sopra a uno di quei trabiccoli”

9) “E comunque l’Alitalia non è più quella di una volta: ora non ti danno nemmeno più la colazione a bordo e le hostess son tutte brutte e basse”

10) “Ma se l’Alitalia se la comprano i francesi allora poi non ci rimane più niente di italiano!!”

11) “Con l’Unione Europea vengono solo guai: ora oltre ai rumeni che fanno casino ci dobbiamo prendere anche i loro aerei  scadenti”

12) “Io non spengo mai il cellulare, non serve a niente”

13) “Non capisco come faccio a respirare normalmente se l’aereo ha un guasto, escono le mascherine per l’ossigeno e sto per morire!”

14) “Te lo dicevo sempre che le fasi più pericolose di un volo solo il decollo e l’atterraggio, guarda cosa è successo!”

15) “C’è stato un forte rumore, e poi… credevamo di morire!

16) “Non mi fido delle compagnie locost: ho volato da Roma a Barcellona spendendo 25 euro e non mi hanno manco fatto mangiare, com’è possibile che facciano manutenzione sugli aerei se i prezzi dei biglietti sono così bassi?!”

17) “Comunque l’atterraggio sia all’andata che al ritorno è stato parecchio ballerino. Oserei dire che a Londra c’era parecchio cross wind perché ho avuto la sensazione che l’aereo si sia girato sulla pista dopo aver messo le ruote a terra…”

18) “Sono tornato ieri sera a Bergamo e si è schiantato un aereo a Fiumicino”

19) “… ogni volta mi siedo sempre vicino a bambini che piangono/scalciano e a ciccioni”

20) “Gli italiani ad ogni atterraggio applaudono sempre… che incivili che siamo!”

21) “Scusi hostess! La mia ala trema!”

22) “Hanno esonerato Zeman, hai visto?”

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

One Response to Luoghi comuni sugli aerei (e sugli incidenti aerei)

  1. ammiratore misterioso ma non sono chi tu credi ha detto:

    la 17 e la 18 mi ricordano qualcosa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...