Anacronismi

Non ho idea del nome del modello, della marca o del perchè. So solo che sono fastidiosi. Questi “nuovi” occhiali che fanno impazzire ragazzi e ragazze di tutto il mondo, attratti da quel fascino “vintage”, “retrò”non va più bene a quanto pare, donato al volto dalla celluloide e dalle resine plastiche.

Ora anche essere geek, o nerd, va di moda. Se poi vuoi avere quell’aria sorniona da piccolo intellettuale (fallito) che mangia pasticcini equosolidali seduto su un gradino di pietra mentre legge copie consunte di un qualche libro di poesie francesi di inizio secolo comprato in una bancarella in centro mentre girava con la sua reflex a fotografare gomme da masticare appiccicate ai muri… allora si, hai finalmente trovato gli occhiali fatti apposta per te. Se poi frequenti la facoltà di architettura e sei donna non puoi non averli in pandan con le tue nuove all stars (già) distrutte e la camicia aperta con le maniche rimboccate.

Ormai l’ossessione, il livello di svuotamento cerebrale indotto dalla pubblicità, da qualche tossina contenuta nell’acqua o più semplicemente dall’autodegenerazione dei tessuti stessi ha portato molte “persone” a cercare disperatamente paia di occhiali con lenti neutre (non graduate) pur di omologarsi all’omologabile. Così, nell’età d’oro delle conquiste scientifiche tanto agognate da secoli in campo ottico e oftalmico, vedi laser per curare la miopia, si è deciso che in realtà portare gli occhiali e quindi spacciarsi per degli handicappati (d’altronde la miopia è un handicap) va di moda. Attendo con ansia il giorno in cui Armani, Gucci, Prada, Valentino e tutti gli altri inseriranno nelle loro collezioni (e faranno diventare oggetto di culto, così come è successo per gli occhiali) anche bastoni per ciechi e sedie a rotelle.  Ci sarà da ridere.

DIO, che fastidio!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 Responses to Anacronismi

  1. antonio ha detto:

    e ride bene che ride penultimo

  2. minimetal ha detto:

    aghagahagh fantastica la descrizione della tipologia di donna con rayban 😀 (ps: anch’io li ho… ma a me il vintage piace davvero giuro :))) spero che non mi giudichi male) e ovviamente aggiungerei: ascoltano musica indie di gruppi noti solo a due persone, odiano tutto ciò che è MAINSTREAM, pubblicano foto in stile old english con tutti quei colori sporchi, vanno alle mostre. Se non sei così sei out! 🙂

  3. youngoneinaa ha detto:

    You are beautiful!!! 🙂

  4. i cosiddetti neo-rockers (leggi: neo-fighetti alternativi)???
    Hai ragione, sono fastidiosi!!!

  5. intendo dire… neo-rockers nel senso del rock che passano, ad es., su Virgin Radio o RTL, quella per me è la massima espressione del conformismo nello pseudo-anti-mainstream!! di giovani ancora true in giro, per fortuna, se ne vedono. Pochi e sempre meno, ma se ne vedono…

    • odiailprossimotuo ha detto:

      I giovani d’oggi (che bello, ho sempre sognato di poterlo dire con quel tono malinconico e quella punta di disprezzo) crescono a botte di MTV… non mi meraviglio di come si possa diventare anoressiche, rimbecillirsi completamente o credere che lo scopo della propria vita possa essere quello di essere la migliore amica di una pop star, o di farsi sbattere da un canuto produttore 60enne per avere uno straccio di contratto e un pacco di malattie veneree.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...