Se solo Gesù avesse camminato per Via del Corso – Parte seconda

Lo sapiamo tutti, Gesù era amante degli animali, forse non era vegetariano, ma di sicuro li rispettava. Sono altresì sicuro che in qualche verso del vangelo giunto fino a noi grazie all’opera di ignoti benefattori dell’umanità che pazientemente si sono messi a tradurre antiche scritture tramandateci in lingue che non prevedevano l’uso di vocali e punteggiatura rinvenute su pezzi di papiro…. ecco dicevo che in qualcuno di questi versi ci doveva per forza di cose essere scritto qualcosa come.

Gesù: “Beati siano i cani perchè tante più bastonate prenderanno su questa terra tanto più grande  sarà la beatitudine eterna che riceveranno nel Regno dei Cieli”

Questo mi porta a pensare che avrebbe rispettato anche quelle orribili persone che assomigliano a petroliere bituminose pitturate di verde che si spacciano per amanti degli animali e che vogliono estorcerti soldi (ma si sa, il fine di ogni attività umana è proprio questo: estorcere soldi ad altri essere umani proprio come te. Più si è bravi ad estorcere e  e a non farsi estorcere e più si è ricchi)

2.  Le petroliere di Greenpeace

I tizi e le petroliere di greenpeace li riconosci subito da lontano perchè sono brutti e soprattutto perchè sono pitturati di un verde che “si vede dallo spazio” e/o con la nebbia anche se affetti da cecità. Quindi questo è un punto a tuo favore: li vedi, tracci la rotta migliore da seguire, calcoli bene il tempo dello sprint finale anche in relazione a quanto resta delle carcasse di quei poveri malcapitati che sono caduti in trappola solo qualche minuto prima, acceleri, viri, macchine avanti tutta, “ce li abbiamo di prua signore”…

“CIAO”

a quel punto realizzi che tutte le tue elucubrazioni, le tue contromisure, i tuoi falsi bersagli, le tue manovre imparate a colpi di “Caccia a Ottobre Rosso” non valgono nulla nella vita di tutti i giorni. Le strade e le piazze  della città non sono come i fondali marini e le acque internazionali, purtroppo aggiungerei.

Petroliera: “ciao”

Tu: *fai finta di non aver sentito/capito, cominci disperatamente a tirare fuori cellulari (per far finta di aver ricevuto una chiamata di tuo zio Abele dalla Sierra Leone) , ipod (per far finta di star ascoltando il terzo segreto di Fatima in audiolibro) , un dizionario inglese-italiano (per far finta di essere un turista in visita a roma)

Petroliera: “ciao, ti posso rubare solo qualche secondo?”

N.B.: è simpatico notare che usa il termine “rubare”,  ma forse è giusto così visto che quei secondi non te li ridarà indietro mai nessuno

Tu: “veramente andavo di cor…” / “in realtà ero occupato con *indichi uno degli oggetti che hai in mano* / “mi hanno appena sterminato la famiglia a colpi di plastilina, devo correre a ca…”

N.B.: qualsiasi cosa tu dica in risposta a quella che lei ha presentato come una domanda non verrà minimamente ascoltata, nè tanto meno verrà presa in considerazione quindi puoi anche non affannarti a trovare scuse rocambolesche

Petroliera: “ah perfetto, allora ti posso esporre qualcuna delle attività che greenpeace svolge in oltre 150 nazioni nel mondo per salvare le un miliardocinquecentomilaottocentoventiseiVIRGOLAnove specie minacciate dal lancio di sassi dal cavalcavia. Oggi in particolare abbiamo una fantastica offerta, te ci dai i tuoi soldi (soldi per i quali hai lavorato, o hai rubato, o hai vinto…poco cambia, sempre soldi sono)” e noi ci impegniamo a proteggere un’intera colonia di Zinghi del Pantanal”

Tu: “si, e questi Zinghi del Pantanal cosa hanno di speciale?”

Petroliera: “in che senso scusi, sono dei semplici Zinghi”

Tu: “si insomma vorrei sapere se fanno le fusa, prendono al volo il frisbee, sono buffi, si nutrono dei nostri escrementi, contano fino a tre, si masturbano, sanno disegnare, sanno cantare “Gelato al cioccolato”, trainano carretti siciliani, possono essere impiegati come cavie da laboratorio per essere vivisezionati, di che sapore è la loro carne. Insomma vorrei sapere se hanno una qualche utilità per l’essere umano e più in particolare per me”

Petroliera: “bè no ecco vede sono semplici Zinghi del Pantanal”

Tu: “peccato cercavo la versione base, quella da 88 euro a semestre, cercavo gli Zinghi normali, quelli del Pantanal li trovo troppo lenti a contattare il server”

Petroliera: “ce li abbiamo, CE LI ABBIAMO!”

Tu: “signorina non si preoccupi, l’unico animale al mondo del quale me ne frega qualcosa e per il quale investirei mai dei soldi sono IO. (Il mio gatto si deve ritenere forse l’essere più fortunato del pianeta visto che ogni giorno lo cibo adeguatamente)”

Petroliera: “ma noi volevamo salvare gli Zinghi, e i delfini, eh? eh?! Che ne dice dei delfini? A tutti piacciono i delfini eh? Guardi, guardi che carini *tira fuori dal portafoglio la foto di una famiglia di delfini* sorridono, ahahh, li vede, sorridono, che carini…!”

Tu: “…”

Petroliera: “e le balene? A tutti piacciono le balene? Lei la vuole una balena? Adotti una balena! Ha bisogno di lei!!”

Tu: “signorina mio nonno cacciava balene nell’artico!”

Petroliera: *si accascia al suolo, svenuta, almeno si spera*

Tutto ciò per farvi capire che qualsiasi cosa vi venga proposta da qualcuno di greenpeace se volete liquidarlo in meno di due secondi (a meno che voi non vogliate davvero dare i vostri soldi a qualcuno che si veste con casacche di color “verde greenpeace” al fine di salvare uno di quegli animali dei quali non ve ne fotte un cazzo ma che sapere ancora vivo vi darà l’illusione di essere più responsabili di quello che realmente siete) usate la tattica del nonno cacciatore di balene. Funziona, garantito

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...